Home / Gallery / La sciarpa

La sciarpa

Alla stazione arrivò trafelato inciampando continuamente nella sciarpa che portava in mano. In piena notte le luci dell’edificio erano splendide. Ma questo vale solo per chi ha un po’ di tempo da perdere. Per tutti gli altri è neon contro il cielo scuro. O poco meno, certamente niente di più. Il corridoio centrale era deserto. Salì al piano di sopra e si sedette alla sedia del bar. Da lassù poteva immaginare la folla che costantemente, durante il giorno, agitava la stazione. Ora era solo.

– Per il prossimo treno si dovrà aspettare l’alba.

– Già. (pausa) Lei dove deve andare?

– Io? (ride) ma senti è calda quella sciarpa?

– Molto. E’ per gran parte sintetica però…beh direi che tiene caldi sì. Certo qui non fa poi così freddo. Chissà, magari se vivessi al Nord sarebbe solo uno straccio inutile messo intorno al collo ma…temo che non lo saprò mai.

– E questo è un bene no?

– Non saprei.

– Altrove quel pezzo di stoffa sarebbe inutile, mentre qui, beh, hai al collo un vero tesoro, ragazzo.
Le cose hanno peso a seconda della latitudine.

Valerio Maggio

sciarpa

Check Also

Bianca

“ No sorè, ho la carrozza quattro io, tu hai la sei. Ma tranquilla, ci …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *