Classic Layout

Il limbo dopo la prigione

“Sono nel 26imo anno qui, sono venuto con la borsa di studio, poi ho avuto difficoltà economiche.. ho iniziato a spacciare. Sono finito in galera, e una volta che entri lì, inizia un circolo vizioso. Quando è il momento di uscire, ti indicano la porta e dicono ‘quella è la …

Read More »

La strada è per persone diverse

Roberto è cresciuto per strada, anche il padre era un senzatetto, ed è fiero di non aver mai cagato in un bagno per anni. “Mi organizzo, uso una bottiglia, mica lascio sporco, per vivere in strada devi essere ben organizzato”. Ogni lunedì lo incontriamo, quando arrivano i volontari da Albano …

Read More »

Con un prostituto a Termini

A Termini, la prostituzione non è eclatante, ma è un segreto di Pulcinella. Ogni giorno decine di ragazzi trovano clienti attorno a Termini, per poi appartarsi altrove. Francesco Conte ha parlato con uno dei giovani prostituti di Termini, che conferma come la stazione sia in realtà un luogo di lavoro …

Read More »

In stazione a Erevan, Armenia

“Horovel” è un canto di lavoro, in cui “aravel” rappresenta il pezzo di terra non coltivata in cui ci si riposa dopo il lavoro, e “ho” serve a dare un ritmo ai lavoratori, ricordando loro il momento in cui potranno riporre gli attrezzi e riposarsi. Questa è la canzone che …

Read More »