Classic Layout

L’uomo che filmava le stazioni

La storia di un ragazzo che voleva filmare le persone in stazione, senza rendersi conto che stava mettendosi in una situazione più grande di lui. Filmato ad agosto 2016 in seguito al rifiuto, da parte di Grandi Stazioni, di considerare il nostro progetto come una ricchezza per Termini, dandoci quindi …

Read More »

Giovan Bartolo Botta a TerminiTV

Signore e signori, ecco Giovan Bartolo, uno degli slam poets più underground di Termini, che performa per noi davanti alla stazione. Giovan Bartolo Botta è un poeta cuneese, che a Roma, e in particolare San Lorenzo, ha trovato una nuova casa. Con lui TerminiTv ha iniziato una rubrica particolare, l’Oroscopo …

Read More »

Omaggio al festival del giornalismo di Perugia

Lezioni di storytelling al festival del giornalismo di Perugia. Stamattina, ho partecipato al Sunrise film walk organizzato da Robb Montgomery al festival del giornalismo di Perugia. Partendo alle 6.30 del mattino, ognuno avrebbe dovuto creare una storia, in mezz’ora di tempo. Insieme a Francesca Prandelli, giovane giornalista italiana a Bristol, …

Read More »

Addio Roma, me ne torno in Bangladesh

“L’ostacolo più grande qui è la burocrazia, ma mi mancherà Roma, è diventata casa mia”, racconta Bikash, che in Bangladesh è cresciuto, ma in Italia ha passato oltre un decennio. “Non posso mantenere una famiglia qui, purtroppo, quindi torno in Bangladesh, così posso stare anche vicino ai miei genitori”. video: …

Read More »

Il quartiere più controverso di Berlino: Kotti

Kotti è il quartiere di cui parlano tutti, a Berlino, perchè è l’emblema della società multiculturale, con la sua bellezza e i suoi pericoli. Kotti però è anche un delicato ecosistema a rischio a causa della cosiddetta gentrificazione e del turismo. E ci spiega bene perché Joseph, scrittore e accademico …

Read More »

Le memorie in stazione a Tata, Ungheria

Anna è un’insegnante di inglese e giornalista originaria di Tata, in Ungheria. Ora abita a Berlino, ma è cresciuta nel Regno Unito quando l’Ungheria era ancora sotto significativa occupazione sovietica. Anna ci racconta alcune memorie personali legate alla stazione di Tata, e altre che ci riportano alla recente storia di …

Read More »