Home / Editoriale / Ius soli, sì o no?

Ius soli, sì o no?

“Ius soli” significa diritto legato al suolo, al luogo di nascita. Per quanto riguarda il diritto di cittadinanza, in Italia ha sempre prevalso lo “ius sanguinis”, nel senso che un discendente di un italiano, pur non avendo mai vissuto in Italia, ha un percorso di riconoscimento della cittadinanza più facile rispetto al/la figlio/a di una coppia di immigrati in Italia, pur nel caso sia nato/a in Italia. Un nuovo disegno di legge sta cercando di cambiare la legislazione sul tema, e noi abbiamo chiesto alle persone cosa ne pensano. E voi, che ne pensate? Un altro voxpop di Terminitv per voi.

Check Also

A Ghost City

Sette passeggiate notturne in giro per Roma, organizzate dal collettivo Stalker – No working, in …

One comment

  1. lo Ius Sanguinis é un concetto razzista, la cui utilitá é oscura
    lo Ius Soli é un concetto civile e civico equalitario che corrisponde al riconoscimento della cittadinanza per coloro che di fatto vivono la realtá di una nazione e ci lavorano e crescono.
    Secondo me la nazionalitá andrebbe anche data a chi viene sfruttato da societá italiane all’estero, o che lavora con multinazionali straniere in italia, per un grande numero di anni, visto che contribiscono all’economia del paese dovrebbero avere diritto al voto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *