Home / Storie da Termini / Addio Roma, lettera d’amore da Kuala Lumpur

Addio Roma, lettera d’amore da Kuala Lumpur

Noelle non è ancora partita, ma già sente la mancanza di Roma. Quella Roma che noi spesso detestiamo, che prendiamo in giro citando “Mamma Roma” di Remo Remotti, la Roma del “volemose bene e annamo avanti”, la Roma di Mafia capitale, del Giubileo speciale, del romano contro il laziale, la Roma che parla come in quinta elementare. Quella Roma che ancora oggi, e per sempre, farà innamorare chiunque sia appassionato di storia, cultura, cibo, chiunque sia disposto a rinunciare all’efficienza in nome della gioia di vivere (o anche, chiunque se lo possa permettere).

Check Also

Il limbo dopo la prigione

“Sono nel 26imo anno qui, sono venuto con la borsa di studio, poi ho avuto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *