Home / Storie da Termini / Addio Roma, lettera d’amore da Kuala Lumpur

Addio Roma, lettera d’amore da Kuala Lumpur

Noelle non è ancora partita, ma già sente la mancanza di Roma. Quella Roma che noi spesso detestiamo, che prendiamo in giro citando “Mamma Roma” di Remo Remotti, la Roma del “volemose bene e annamo avanti”, la Roma di Mafia capitale, del Giubileo speciale, del romano contro il laziale, la Roma che parla come in quinta elementare. Quella Roma che ancora oggi, e per sempre, farà innamorare chiunque sia appassionato di storia, cultura, cibo, chiunque sia disposto a rinunciare all’efficienza in nome della gioia di vivere (o anche, chiunque se lo possa permettere).

Check Also

Cosa amo, e cosa non mi piace di Roma

Miguel è spagnolo e lavora alla Reale Accademia di Spagna come storico dell’arte e curatore. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *