Home / Storie da Termini / L’angelo blu di Termini

L’angelo blu di Termini

“Io sono un angelo. Volo sotto la strada, attraverso le metro”. Va in giro mezza nuda, ma non sembra preoccupata di niente.  “Ah.. ma posso filmarti?” Inizia così il dialogo con Tiziana, una siciliana che viaggia mezza nuda, dove la porta.. Dio, direbbe lei. “Io ho squattato da sempre, dormo da amici. Proprio stanotte sono stata da due amici. Abbiamo fatto l’amore, è stato bellissimo. Vuoi vedere il mio corpo?”

Termini viene spesso vista come un “circo”, pieno di “casi umani”, di gente che attacca bottone e non ti si stacca più. Quindi qualcuno potrebbe dire, “perché sfruttare la loro immagine per fare audience?” Purtroppo, la risposta è abbastanza desolante, ma realistica: “Perché anche noi siamo casi umani. Andiamo alla ricerca di gente a cui raccontare storie, da cui ascoltare le loro.” Quindi, allo stesso livello dell’angelo blu, vi regaliamo due minuti di incontro atopico.

Check Also

Preoccupata per il mio futuro a Roma

“Ho un po’ di timore per il mio futuro qui a Roma”, ci confida Alina, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *