Home / Storie da Termini / Termini centro dell’Esquilino

Termini centro dell’Esquilino

A Roma Termini passa mezzo milione di passeggeri al giorno, eppure nel quartiere circostante, l’Esquilino, ci sono solamente 25.000 residenti censiti. Il paradosso di un “atopos”, di un luogo di passaggio, è che gran parte dei suoi spazi vengono affittati per soggiorni temporanei, e quindi i residenti dei quartieri vicini alla stazione sono sempre preziosi testimoni oculari. Francesco Conte ne ha intervistati alcuni, dal lato della stazione che dà sul quartiere Esquilino, da piazza della Repubblica a piazza Vittorio, simbolicamente le uniche due piazze di Roma con i portici, disegnate dallo stesso architetto, Koch. L’Esquilino è il quartiere sabaudo di Roma, quello in cui la dirigenza della nuova Italia unita avrebbe dovuto risiedere, a due passi dalla neonata stazione Termini, ma anche vicino al centro. Inoltre, Termini è il luogo più alto di Roma, e quindi l’aria, nonché la vista, erano differenti da altri luoghi del centro città. Col tempo però questo è cambiato, come sono cambiate tante altre cose a Termini e dintorni, ve ne raccontiamo qualcuna in questo video.

Check Also

Sonny in attesa di cittadinanza

Sonny è un italiano di origine nigeriana, ma ancora non ha la cittadinanza. Video di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *